Biagio Russo: talento e passione musicale a “piene mani”

 

Lo scorso 25 settembre, presso la stazione marittima di Salerno, in occasione della  ventesima edizione del  raduno nazionale dei Marinai d’Italia organizzato  dalla loro associazione, l’ANMI, con il supporto del Comune di Salerno, della Regione Campania e della Camera di Commercio, ho avuto il piacere di conoscere un giovanissimo musicista e compositore salernitano che per l’occasione, si è esibito irabilmente al pianoforte davanti ad una nutrita schiera di spettatori : sto parlando di BIAGIO RUSSO.

 

Indipendentemente dal nutrito curriculum professionale del giovane artista, sono stato subito colpito dalla passione, dallo slancio e dalla grande tecnica che trasferisce alle sue mani quando si esibisce al pianoforte, suo inseparabile “compagno di viaggio”.

A breve, per conoscere ulteriormente il talentuoso musicista salernitano, realizzerò con lui una video intervista

che naturalmente pubblicherò in rete.

Nel frattempo Vi propongo alcune notizie sulla sua formazione e sulla sua attività che è appena cominciata e, ne sono certo, sarà lunga e piena di soddisfazioni. Buona lettura. Cordiali saluti da Francesco GRILLO.

 

 

Biagio Russo nasce nel 1992. Consegue il diploma accademico di I e  II livello in pianoforte Jazz (110 e lode) presso il Conservatorio G. Martucci di Salerno con una tesi dal titolo “Peter Erskine Trio: Analisi e Osservazioni”. Pianista e compositore ha avuto tra i suoi insegnanti, Sandro Deidda, Francesco D’errico, Giulio Martino, Diana Torto e Stefano Battaglia.

Nel 2008 consegue la licenza triennale di teoria e solfeggio presso il medesimo conservatorio e successivamente nel 2012 il compimento inferiore di pianoforte. È autore e compositore di musiche per cortometraggio e di spot pubblicitari quali BODYFLY  e la sonorizzazione del “Pozzo Dei Pazzi” diretto da Angelo Fierro. Dal 2016 ad oggi è un pianista stabile per PianoCity Napoli diretto da Dario Candela. Sempre nello stesso anno tiene un concerto e partecipa al seminario Scarlatti Lab presso il Palazzo Reale di Napoli, Teatrino Di Corte, in quintetto con la partecipazione di Norma Winstone.

 

 

È anche autore della colonna sonora dello spot pubblicitario V.O.S.S. per sensibilizzare l’opinione pubblica alla donazione di sangue. Nel 2017 per un periodo di tre mesi, è docente presso il liceo Don Carlo La Mura di Angri per il modulo MUSICANDO’. Per gli anni successivi si esibisce in alcuni  Jazz Club quali il Round midnight di Salerno, Blue Around Midnight di Napoli e festival jazz quali International Jazz Day Agropoli, Montecorice Jazz Festival, quest’ultimo in trio con Pasquale Mandia e Pasquale Mastrogiovanni. Svolge attività di docenza nella scuola di musica Sound Music Studio di Salerno, insegnando Teoria e Solfeggio, Pianoforte, Pianoforte Jazz, Composizione.

 

Nel 2019 partecipa alle masterclass di Jazz in Laurino e successivamente al seminario Tabula Rasa di Stefano Battaglia presso l’Accademia Chigiana di Siena. Attualmente è in uscita per l’etichetta discografica Classiche Armonie il suo primo disco in solo piano dal nome Archaea. 

Il disco è in linea con  le performances improvvisate in piano solo: un concept album dove gli elementi marini diventano tratti identificativi delle performance

Ha Collaborato con Giulio Martino, Marco Fazzari, Fabrizio Spista, Gabriele Pagliano, Norma Winstone, Francesca Murro, Salvatore Tranchini, Fabrizio Bosso, Pasquale Mandia, Matteo De Vito, Paolo Cimmino, Francesca Simonis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *