“Epuloni e Lazzari” l’ultimissima fatica letteraria di Cosmo Giacomo Sallustio SALVEMINI

N.B.: All’interno del video troverete la recensione del testo a cura del saggista, dottor GIOVANNI NIGRO.

DESCRIZIONE DEL LIBRO
«Tra i diritti umani c’è anche quello di cercare la felicità, intesa come condizione di vita idonea ad assicurare la serenità dell’anima». Un excursus attraverso la storia, l’economia e la società nei millenni percorsi dall’umanità. Ricco di riferimenti storiografici, questo saggio è impreziosito dai pensieri e dalle filosofie di grandissimi personaggi di tutti i tempi.

L’autore porta all’interno dell’opera il suo grande spirito di umanità e di fratellanza, proponendo percorsi e strategie alternative, efficaci, per raggiungere finalmente un equilibrio tra libertà ed eguaglianza, poli apparentemente inconciliabili all’interno di un contesto socio-economico.

Salvemini si appella a valori etici come l’onestà e la solidarietà per impostare una società umanamente evoluta, calcando la mano sull’iniquità e l’ingiustizia delle disparità economiche tra gli individui e denunciando le prevaricazioni attuate in nome del profitto nelle strutture sociali di ogni epoca. Non mancano riferimenti a concetti religiosi, analizzati sempre attraverso la prospettiva di una possibile, auspicata, necessaria uguaglianza sociale ed economica.

Cosmo Giacomo Sallustio Salvemini

Nasce a Molfetta (Bari) nel 1943. Nel 1949 la sua formazione culturale viene plasmata dagli insegnamenti morali di Gaetano Salvemini. Consegue la maturità classica, a pieni voti, presso il Liceo di Molfetta. Consegue la laurea in Scienze Politiche, con il massimo dei voti e la lode, presso l’Università degli Studi di Bari (1965). Nel 1966 intraprende la carriera giornalistica collaborando con numerose testate. Vince numerosi concorsi pubblici, per titoli ed esami, nelle Pubbliche Amministrazioni e presso la Scuola Superiore Pubblica Amministrazione di Caserta (1973). Nel 1974 consegue, con il massi­mo dei voti, anche la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma e vince il concorso a cattedra in Materie Giuridiche. Dal 1975 svolge attività didattica e scientifica a livello universitario.

Nel 1977, per la Casa Editrice Giuffrè di Milano, pubblica un libro di suc­cesso “Europa problemi giuridici ed economici” (ristampato fino alla sesta edizione). Past Presidente della Casa d’Europa di Gallarate (Varese) e Preside del locale Liceo Cavallotti. Dal 1980 è Presidente del Movimento Gaetano Salvemini. Dal 1991 è Direttore del Periodico L’Attualità e Direttore della Scuola di Giornalismo “G. Salvemini”. Nel 1995 fonda e dirige le Edizioni Movimento Salvemini. Nel 1999 pro­muove la costituzione, mediante atto notarile, dell’Unione Italiana Associazioni Culturali (UN.I.A.C.) e ne viene eletto Presidente. Dal 2000 dirige l’organizzazione del “Maggio Uniacense” che si svolge a livello nazionale. E’ Socio onorario dell’Associazione Pugliese di Roma. E’ autore di 30 libri su argomenti di Storia, Diritto, Economia e Scienze Politiche. Gli sono stati conferiti oltre 100 Premi per i suoi libri ed oltre 150 Premi per la sua attività giornalistica. Dal 2003 è Deputato al Parlamento Mondiale per la Sicurezza e la Pace (Organizzazione Intergovernativa) e Ministro del Dipartimento Relazioni Internazionali. Francesco Manca è Capo della Segreteria ministeriale. Paolo Macali è Segretario Particolare e vice direttore de “L’Attualità”. Dal 2004 è Direttore dell’Ufficio Stampa e Propaganda dell’Accademia Costantiniana di Lettere, Scienze e Arti. Ha ricevuto il Premio Internazionale “The Best Journalist I.W.A. 2004.

E’ Socio onorario e Segretario dell’Ufficio Pubbliche Relazioni dell’Associazione Nazionale Magistrati Onorari. Dal 6-1-2007 è Senatore del P.M.S.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *