Lo sceneggiatore e scrittore VITO BRUSCHINI ospite a “Libri in Teatro 2019”

Martedì 26 novembre 2019 alle ore 18.00

lo scrittore e sceneggiatore VITO BRUSCHINI presenterà il suo nuovo romanzo “IL TRADITORE DELLA MAFIA” al TEATRO RIDOTTO di Salerno (diretto da Gianluca TORTORA) Via Guerino Grimaldi, 7 , nell’ambito della rassegna letterari “Libri in Teatro” da un’idea di CLAUDIO TORTORA (direttore artistico del Teatro delle Arti di Salerno).

Trama del Romanzo:

Il boss pentito che fece tremare cosa nostra con le sue rivelazioni

Il maxi processo di Palermo si conclude con 19 ergastoli e oltre 2665 anni di condanna alla detenzione. Alla base del gigantesco dispositivo giudiziario per la prima volta apertamente in lotta contro Cosa Nostra, ci sono le rivelazioni di un solo uomo. Questa è la storia del boss pentito più famoso al mondo: Tommy Branciforte. La sua testimonianza ha la forza dirompente di una bomba atomica all’interno dell’organizzazione mafiosa, ormai completamente nelle mani degli stragisti corleonesi, colpevoli – secondo Branciforte – di aver tradito lo “spirito” mafioso. Dopo che i suoi familiari vengono massacrati, Tommy sceglie di mettersi nelle mani di un magistrato, svelandogli la complessa struttura della cupola e profetizzando la morte dello stesso giudice. Questo romanzo traccia un ritratto vivido e originale del protagonista, perché lo ritrae nella vita quotidiana, sia nelle sue vesti di boss che in quelle di marito, amante e padre. Il tradimento di Tommy Branciforte non verrà mai dimenticato e una caccia spietata e instancabile lo perseguiterà fino alla fine dei suoi giorni.
Il boss pentito che fece tremare cosa nostra con le sue rivelazioni

Hanno scritto di Vito Bruschini:

«Uno scrittore formidabile.»
Il Giornale

«Vito Bruschini ancora una volta confeziona alla perfezione una trama tessuta di personaggi ambigui, omicidi eccellenti, intrighi politici e servizi segreti deviati.»
Silvana Mazzocchi, la Repubblica

«Il verosimile spesso è più autentico del vero. Vale per l’ultimo libro di Vito Bruschini, che ha già attinto alla storia e all’attualità per raccontare, in forma romanzata, la storia del nostro Paese.»
Il Tempo

Ma chi è Vito Bruschini?…Conosciamolo più approfonditamente:

 

                                                      Vito Bruschini (Roma19 marzo 1943) è un giornalista e regista italiano.   

 

Biografia

Ha lavorato come sceneggiatore e aiuto regista in alcuni film degli anni settanta e ha diretto e sceneggiato il film Zanna Bianca e il grande Kid del 1977, che ha vinto il premio della giuria al Giffoni Film Festival. Negli anni ottanta ha scritto documentari e trasmissioni culturali per la televisione e video didattici per diverse collane editoriali. Ha inoltre insegnato regia presso l’accademia Rosebud, scuola privata di cinema e televisione e ha realizzato programmi televisivi per la piattaforma Sky.Come giornalista ha diretto la rivista Quark Magazine e il mensile di ecoturismo Geos. Ha creato una società di servizi editoriali, con la quale ha realizzato inserti e allegati culturali per diverse testate editoriali e ha lavorato per la rivista di moda Audrey, per l’edizione cartacea del quotidiano Il Globo e per il mensile di orologi Kronos.

Ha diretto la pubblicazione interna delle Ferrovie dello Stato Diario delle ferrovie d’Italia (1839-2000): dalla Napoli-Portici all’ETR500 Edizioni Efeso, 2000. Ha scritto e diretto Sotto un cielo di bombe, proiezione di un documentario sul bombardamento di San Lorenzo intervallato dalle storie raccontate da 10 attori, rappresentato nell’ambito del “Festival del documentario storico”, manifestazione romana del 2009. Ha pubblicato nel 2009 il romanzo The Father – Il padrino dei padrini. Nel 2011 Vallanzasca; nel 2012, La strage. Il romanzo di piazza Fontana; nel 2013, Educazione criminale; nel 2014 I segreti del club Bilderberg. Il romanzo del potere; nel 2015 I cospiratori del Priorato, tutti con Newton Compton Editori.Nel 2016, mentre Pietro Orlandi si rivolge a Papa Francesco per acquisire gli atti dell’inchiesta sulla scomparsa della sorella Emanuela Orlandi, Bruschini pubblica La verità sul caso Orlandi dal quale sarà liberamente tratto il film La verità sta in cielo di Roberto Faenza.

Filmografia

Documentari

  • Autore e regista di I bambini e la natura (documentario televisivo)
  • Autore e regista di La fatica della tradizione (documentario televisivo)
  • Cronaca e storia. dal 1900 al 2000, Mondadori Video, 1990
  • Storia degli italiani. Dall’Unità al terrorismo con presentazione di Giorgio Bocca[7] (4 videocassette), Libera Informazione Editrice, 1998, supplementi al settimanale Avvenimenti.

Pubblicazioni

  • The Father. Il padrino dei padrini, Newton Compton Editori, 2009 (romanzo)
  • Vallanzasca, Newton Compton Editori, 2011 (romanzo)
  • La strage. Il romanzo di piazza Fontana, Newton Compton Editori, 2012 (romanzo)
  • Educazione criminale, Newton Compton Editori, 2013 (romanzo)
  • I segreti del club Bilderberg. Il romanzo del potere, Newton Compton Editori, 2013 (romanzo)
  • I cospiratori del Priorato, Newton Compton Editori, 2015 (romanzo)
  • Il monastero del vangelo proibitoNewton Compton, 2016
  • La verità sul caso Orlandi, Newton Compton Editori, 2016
  • Rapimento e riscatto, Newton Compton Editori, 2017
  • Miserere. Attentato in Vaticano, Newton Compton Editori, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *