Marco Tullio Barboni ospite a “Libri in Teatro” evento del 9 aprile 2019 – ore 18.00

 Marco Tullio Barboni (Roma, 27 agosto 1952)  famoso sceneggiatore, regista e scrittore italiano sarà ospite, MARTEDI 9 APRILE 2019 ORE 18.00 presso il Teatro  “RIDOTTO” sito in via Guerino GRIMALDI, 7 – Salerno (adiacente al Teatro delle Arti) per prendere parte alla II° edizione della rassegna letteraria nazionale denominata: “Libri in Teatro” con la direzione artistica di Francesco GRILLO. Ospiti d’onore della serata saranno: il musico-pittore VITO MERCURIO in compagnia della sua consorte ed artista CARMELA FORLENZA; il saggista GIOVANNI NIGRO; LISA BERNARDINI presidente dell’associazione culturale “Occhio dell’Arte”. La scrittrice Maria Grazia Salpietro curerà il reading letterario.


Per l’occasione l’autore presenterà il suo ultimo lavoro letterario dal titolo:

 

“A spasso con il mago”

 

“Guarda il tuo cane negli occhi e prova ancora ad affermare che gli animali non hanno un’anima”, asseriva Victor Hugo.
“A spasso con il mago” racconta il magico ritrovarsi tra l’autore, che quegli occhi non ha mai dimenticato, e l’anima di Merlino, il suo amatissimo cane trasferitosi nel sempre e nell’ovunque.
I due si ritrovano nella sola dimensione che può ospitare questo genere di incontri: quella del sogno. E nel sogno, campo per definizione delle infinite possibilità, ripercorrono ancora una volta il “cammino” della passeggiata serale che per tanti anni si sono concessi.
Ma poiché – per dirla come Virginia Wolf – nel sogno le verità sommerse spesso vengono a galla, questa volta non solo i sentimenti e le emozioni di entrambi prendono voce, ma si liberano anche le magiche percezioni che consentono di scrutare oltre le maschere e interpretare i significati nascosti.
“A spasso con il mago – Merlino e io”: un libro imperdibile per chiunque abbia amato o sia stato amato da un cane.

L’evento, dopo i saluti del M° Claudio Tortora, patron del Teatro delle Arti ed ideatore della rassegna letteraria di cui si parla, vedrà la collaborazione attiva del giornalista e critico cinematografico  STEFANO PIGNATARO, che con la consueta enfasi commenterà il testo dello scrittore Marco Tullio Barboni.

Conosciamo meglio il già noto personaggio  Marco Tullio Barboni :

Biografia

Marco Tullio Barboni è il figlio del regista E.B. Clucher, pseudonimo di Enzo Barboni, e nipote del direttore della fotografia Leonida Barboni. Fin da bambino frequenta i set cinematografici, anche nel ruolo di comparsa, come per La baia di Napoli, Ben-Hur, Barabba, I quattro monaci, Un treno per Durango e Django.

Si laurea in Scienze Politiche alla Università degli Studi di Roma La Sapienza con una tesi sull’istituto della censura. Relatore della tesi è Aldo Moro.

Decide poi di seguire la tradizione di famiglia e inizia la frequentazione di stage di regia con Paul Gray e Ron Richard, di sceneggiatura con Robert Mc Kee, di struttura e sviluppo del seriale TV, con Morton Zarkoff e di story analysis and rewriting structure con Linda Seger.

Il primo incarico ufficiale nel mondo del cinema arriva in occasione di Lo chiamavano Trinità, con la qualifica di secondo aiuto regista. Inizia così anche la sua collaborazione con il padre Enzo.

Dal 1981 firma numerosi soggetti e sceneggiature, in molti casi seguendo tutta la lavorazione del progetto, dall’ideazione al missaggio.

Dopo aver scritto una cinquantina tra film ed episodi televisivi, decide di passare alla regia. Avvalendosi della collaborazione di professionisti, come Roberto Andreucci ed il maestro Franco Micalizzi, organizza, scrive e dirige due cortometraggi ed un videoclip musicale.

Nel 2016 pubblica il suo primo libro, …e lo chiamerai destino, tradotto in lingua inglese nel 2017 e distribuito nei paesi anglosassoni con il titolo …and you will call it fate.

Nel 2017 pubblica il secondo libro, A spasso con il mago – Merlino e io.

Filmografia

Cinema
Lo chiamavano Trinità… (1970), aiuto regista
…continuavano a chiamarlo Trinità (1971), aiuto regista
Ciao nemico (1981), co-autore del soggetto ed autore della sceneggiatura
Nati con la camicia (1983), autore del soggetto e della sceneggiatura
Non c’è due senza quattro (1984), autore del soggetto e della sceneggiatura
Renegade – Un osso troppo duro (1987), co-autore del soggetto ed autore della sceneggiatura
Un piede in paradiso (1991), co-autore del soggetto ed autore della sceneggiatura
Trinità & Bambino… e adesso tocca a noi! (1995), autore del soggetto e della sceneggiatura
Cuori perduti (2003), co-autore della sceneggiatura

TV
Extralarge (1992-1993), co-autore del soggetto ed autore delle sceneggiature di tre episodi
L’ispettore Giusti (1999), co-autore dei soggetti e delle sceneggiature dei sei episodi
La squadra (2003-2007), co-autore dei soggetti ed autore delle sceneggiature di diciannove episodi
Doc West (2009), co-autore dei soggetti
Cortometraggi
Il grande forse (2010), autore del soggetto, della sceneggiatura e della regia
Senza sponde (2012), autore del soggetto, della sceneggiatura e della regia

Videoclip
Autore della regia del videoclip del brano “Trinity” realizzato dalla Big Bubble Band di Franco Micalizzi e cantato da Mario Biondi. (2011)
Libri
…e lo chiamerai destino, Kappa, 2016
…and you will call it fate, 2017

Premi e Riconoscimenti

Premio Speciale Cultura Ferrari Awards (Marzo 2016)
Premio Verde Cuore del Mondo 2016 (Settembre 2016)
Premio “Fontane di Roma” per la Cultura (Dicembre 2016)
Premio Internazionale Spoleto Art Festival per la letteratura (Luglio 2017)
Premio Speciale Spoleto Art Festival (Settembre 2017)
Premio Apoxiomeno per il cinema e la televisione (Novembre 2017)
Premio Speciale della Giuria al Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica – Pegasus Literary Awards (Aprile 2018)
Premio alla carriera nell’ambito del “Premio letterario internazionale San Tommaso d’Aquino” (Agosto 2018)
Premio Progetto Scena nell’ambito del Premio Letterario Milano International (Novembre 2018)
Menzione di Merito al Premio Internazionale “Salvatore Quasimodo” (Novembre 2018)
Menzione d’Onore al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “Lord Byron Porto Venere Golfo dei Poeti” (Novembre 2018)
Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “I fiori sull’acqua” (Gennaio 2019)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *