Stefania Contardi, grinta, talento e passione nella scrittura come nella vita

 

      

Laureata in economia e Commercio, Stefania Contardi, è sposata e ha una figlia che condivide con lei la passione per la poesia. E’ nata a Broni (PV); vive e opera a Montebello della Battaglia, nelle colline dell’Oltrepò Pavese. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti letterari e ha vinto alcuni importanti premi. Sue poesie sono state pubblicate su antologie, riviste e giornali specializzati. Hanno parlato di lei giornalisti e noti critici. Nel settembre 2018 alla poetessa è stato conferito il premio Borgo Albori 2018 – Gran galà della Cultura sez.”Poesia contemporanea”, organizzato dal Comune di Vietri sul Mare(Sa), con i patrocini della Regione campania e della Provincia di Salerno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La talentuosa scrittrice lombarda, ad oggi, ha pubblicato due raccolte di poesie e precisamente:

 

STEFANIA CONTARDI: PAESAGGI INTERIORI TRA I SENTIERI DELL’ANIMA

Una poesia musicale e sciolta, dal versificare originale e caratteristico, con una nobiltà di sentimenti e una forte energia d’espressione, ho trovato in questo libro di Stefania Contardi: <<Paesaggi interiori tra i sentieri dell’anima>>.

Sono rievocati giorni pieni di ricordi: <<La mente vaga a ritrovare momenti lontani>>; episodi che spingono lo spirito a interrogarsi: <<Con l’alba nasci e vivi/ al tramonto osservi e speri,/ nel buio poi scruti/ i più profondi misteri>>; viaggi a ritroso nel tempo, per riportare alla mente avvenimenti, pensieri, volti: <<Nel silenzio notturno/ ti rivedo,/ mi sembra di ascoltare/ di nuovo/ la tua voce>>; attimi felici e passioni: <<Amore,/ ricerca continua/ della tua presenza,/ spazi colmi/ di gioie acquisite>>.

La delicatezza delle emozioni, la consapevolezza dell’imperscrutabile succedersi della vita e della morte, che spesso si dipanano in un intreccio di sensazioni, portano la poetessa a una pregnante e profonda riflessione delle più diverse manifestazioni e ragioni dello scorrere del tempo: <<Gioia e dolore,/ affetto e amore/ intrecci di vita/ percorrono/ una strada infinita>>.

Gli stati d’animo e gli affetti familiari espressi da Stefania, per le forti impressioni e immagini, da temi intimistici si trasformano in un desiderio di sublimare solidarietà, in una dilatazione universale, che si pone anche come invito alla speranza per le nuove generazioni: <<Caro bimbo…/ con entusiasmo/ ci insegni/ a riscoprire/ la magia intorno a noi/ … Caro Bimbo,/ creatore della favola più bella/ che è l’infanzia,/ sei la vita che continua,/ sei la gioia degli anziani/ e per noi tutti rappresenti/ il più bel dono/ dell’oggi e del domani>>.

Ci sono, poi, i quadretti idilliaci, in cui l’autrice canta <<una natura imponente,/ di piante maestose/ e grandi sorgenti>>, proprio in questo momento che sembriamo aver smarrito l’essenza primordiale di vivere a contatto con l’ambiente che ci circonda.

Sono molti, come si può notare, gli spunti che la poetessa ci presenta, con semplicità e chiarezza, nella sua silloge, capace di superare lo scoglio dell’immediatezza, perchè le sue liriche sono nate, meditando sui <<sentieri dell’anima>>.

La raccolta è edita dalle “Edizioni La Tigulliana” di Santa Margherita Ligure, con le prefazioni di Marco Delpino (che annota: <<Sono “percorsi dell’anima, frammenti del tempo”, indissolubile binomio tra poesia e vita, alla ricerca di “emozioni”, alla ricerca del nostro “io”, in uno spazio finito di una strada senza fine>>) e di Giulio Panzani (che conclude: <<Un diario, potremmo dire, dell’indissolubile, questo, fra stagioni ormai trascorse e altre sulle quali si annota la speranza. Perchè, in definitiva, le attese di Stefania, pur nella avvolgente malinconia di certi crepuscoli, non si rassegnano allostruggimento di un attimo e s’incendiano, anzi, dell’identità e degli incanti percepiti in ciò che è d’intorno e che ci sovrasta col suo mistero>>). Le opere in copertina e in quarta di copertina sono del pittore Paolo Arezzi di Voghera.

Laureata in economia e Commercio, Stefania Contardi,  è sposata e ha una figlia che condivide con lei la passione per la poesia. E’ nata a Broni (PV); vive e opera a Montebello della Battaglia, nelle colline dell’Oltrepò Pavese. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti letterari e ha vinto alcuni importanti premi. Sue poesie sono state pubblicate su antologie, riviste e giornali specializzati. Hanno parlato di lei giornalisti e noti critici.(Giuseppe Possa)

 

 

I COLORI DELLA VITA
di Stefania Contardi, 72 pagine,
formato 15 x 21, tutto a colori

Una lezione in versi su come essere felici seguendo i ritmi del proprio cuore, ma anche penetrando i misteri della natura, verso i grandi “perché” dell’esistenza.

Un libro luminoso di misurato stile, con scelte iconografiche delicate e in sintonia con la parola, così che non c’è competizione tra essa e l’immagine del mondo esteriore e di quello interiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *