INAUGURACIÓN DE XVIII EDICION EXPO FRUTILLA 2017 ESTANZUELA – ITAUGUÁ

Itauguá è una città del Paraguay, situata nel dipartimento Central; la città dista 29 km dalla capitale del paese, Asunción e forma uno dei 19 distretti in cui è diviso il dipartimento.

Chiesa della Vergine del Rosario
Al censimento del 2002 Itauguá contava una popolazione urbana di 45.577 abitanti (60.601 nel distretto), secondo i dati della Dirección General de Estadística, Encuestas y Censos.[5]

Origine del nome
Il nome della città in guaraní significa “angolo di pietra”.[6]

Storia
La città è stata fondata nel 1728 dal governatore Martín de Barúa. La costruzione della sua chiesa iniziò nel 1886; l’edificio fu inaugurato nel 1908 e ristrutturato nel 1962.[6]

Economia
L’attività che più caratterizza Itauguá è la produzione e la vendita dei ñandutí, caratteristici merletti paraguaiani con i quali si realizzano parti di abiti, ornamenti sacri, centrini e altri articoli decorativi. Il ñandutí è oggi considerato un prodotto imprenditoriale con il quale è facile conquistare il mercato internazionale.[7]

Arte e cultura
La città festeggia ogni anno alla fine di novembre il Festival Nacional del Ñandutí, un’importante rassegna musicale del paese.[8]

Note
^ (ES) Justicia Electoral, República del Paraguay – Elecciones Municipales 15 de Noviembre 2015 (XLS), su tsje.gov.py. URL consultato il 5 gennaio 2016.
^ (EN) Fallingrain.com. URL consultato il 22-01-2011.
^ (ES) Correo Paraguayo – Codigos por Localidades (PDF), su correoparaguayo.gov.py. URL consultato il 22-01-2011 (archiviato dall’url originale il 19 maggio 2011).
^ (ES) ADEPO – Asociación Paraguaya de Estudios de Población – Territorio y Población (ZIP) [collegamento interrotto], su eumed.net. URL consultato il 22-01-2011.
^ a b (ES) Dati del censimento 2002 forniti dal DGEEC – La Dirección General de Estadística, Encuestas y Censos (PDF), su dgeec.gov.py. URL consultato il 22-01-2011 (archiviato dall’url originale il 20 dicembre 2010).
^ a b (ES) Ministerio de Educación y Cultura del Paraguay, su mec.gov.py. URL consultato il 19-12-2009.
^ (ES) El Ñandutí – Artesania.gov.py (PDF), su artesania.gov.py. URL consultato il 19-12-2009 (archiviato dall’url originale il 24 agosto 2009).
^ (ES) Archivio Abc Digital, su abc.com.py. URL consultato il 19-12-2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *