Perché RAITOLIBRI ?

4foto raito per blog copia

Perché RAITOLIBRI ?

L’idea di creare un SALOTTO LETTERARIO dedicato a Raito (Sa), che, attraverso la cultura, veicolasse e promuovesse nel mondo, in modo non banale e consueto, la suggestiva località situata ai piedi del Monte Falerio, la terrazza naturale sull’azzurro mare, il mio paese natio, aleggiava nella mia mente gia’ una decina di anni or sono, ma per una serie di situazioni personali non è stato possibile realizzarla.
Finalmente l’anno scorso si sono create le condizioni minime per partire e d’impeto, con la determinante collaborazione della mia compagna SALPIETRO MARIA GRAZIA, prendendo spunto proprio da due scrittori raitesi (CAPUANO ALVARO e CARMINE MARI) i quali avevano pubblicato di recente le loro opere prime rispettivamente: ” MA QUAL E’ IL MIO POSTO ? ed ” IL REGOLO IMPERFETTO “, abbiamo deciso di proporci al pubblico con semplicità e tanto entusiasmo.
Ecco com’è nata, dunque, RAITOLIBRI 2015, VETRINA LETTERARIA ITINERANTE INTERNAZIONALE.
L’operazione fin qui illustrata ci ha sufficientemente gratificati, sia in termini di presenza di pubblico che di vendita di libri, per cui dopo una breve pausa di riflessione ci siamo seduti a tavolino e abbiamo studiato come poter esportare, condividere ed ampliare all’esterno la primordiale e semplice “prima edizione estremamente territoriale ” della neo-nata rassegna culturale.
Grazie ai nostri contatti interpersonali in tutt’Italia, creati attraverso l’attività dell’ Associazione culturale “JOSEPH BEUYS ed OLTRE” abbiamo in un anno realizzato  8 presentazioni di libri (contornate da bella musica e buon canto) in giro per l’Italia e precisamente:

SPOLETO (in Casa Menotti e presso il Caffè letterario di Palazzo Mauri); NAPOLI presso il Club Cubino; ROMA presso la Biblioteca della Camera dei Deputati; in Costa d’AMALFI presso
le località di MAIORI, MINORI ed ATRANI; TORNIMPARTE (AQ) presso il locale Teatro Comunale, ospiti della Cittadinanza, grazie all’invito del carissimo Sindaco, dottor UMBERTO GIANMARIA.
Dopo questa vera e propria tournèe, grazie alla rete, siamo entrati in contatto con la poliedrica, dinamica, intelligente e carissima scrittrice, poi divenuta AMICA, SINA MERINO, proveniente dalla SVIZZERA ma di origini italiane, che per il suo spessore umano e culturale viene apprezzata in tutto il mondo.
Proprio in virtù della sua grande collaborazione, RAITOLIBRI 2016 oggi, a breve distanza dalla sua nascita, ha già diversi PARTNERS in ITALIA E NEL MONDO che credono nel nostro “progetto culturale di promozione e valorizzazione”: EL BARRIO (periodico argentino); IKUBO.CH (Circuito svizzero di biblioteche interculturali); PAGURO EDIZIONI; LA SORGENTE (periodico di storia culturale);SWIDOO.CH (casa editrice svizzera), ASSOSTAMPA VALLO DEL SARNO (Associazione storica di giornalisti pubblicisti dell’agro-nocerino-sarnese); AMBIART (importante premio letterario milanese); PRO LOCO di CAPOSELE; COSTIERAARTE (importante rassegna nazionale di pittura e scultura).
Gli appuntamenti di RAITOLIBRI 2016 con il suo salotto letterario sotto le stelle saranno:
• 15/07/2016 presentazione del libro : “ post scriptum”
autore VINCENZO CAMPANILE
• 22/07/2016 presentazione del libro: “ la cartiera”
autrice SINA MERINO
• 29/07/2016 presentazione del libro: “ qual è il mio posto 2”
autore CAPUANO ALVARO
• 02/09/2016 presentazione del libro: “ il segreto dei marò”
autore TONI CAPUOZZO.

Vai sul sito www.ilmaggiodeilibri.it e troverai tutte le date di RAITOLIBRI 2016 nella sezione APPUNTAMENTI.

I NOSTRI RIFERIMENTI SONO:   RAITOLIBRI 2016 UNIQUE CODE: 14636775-78466

LOCALITA’ : Vietri sul Mare

REGIONE: Campania

DATE : DAL 15/07/2016 AL 02/09/2016

 

 

Ma vediamo un po’ più in dettaglio, per coloro i quali non lo conoscono ancora, cos’è RAITO:

(Fonti Wikipedia)
Raito è una frazione di Vietri sul Mare, in provincia di Salerno.
Il paese è collocato su un’altura della costiera amalfitana, a circa 3 km da Vietri sul Mare, 1 da Àlbori, 4 da Dragonea e 5 da Molina. Da Salerno dista 6 km, 7 da Cava de’ Tirreni, 6,5 da Cetara e 21 da Amalfi.

Diventato celebre per aver girato la fiction “Capri” nella villa Guariglia denominata “villa Isabella” nella fiction “Capri”. Raito è famoso nel mondo per le caratteristiche “scale”, che sono l’unico mezzo con il quale si può girare in paese. Infatti esso ha solo 2 strade, una in cima ed una in basso al paese, le quali sono ben collegate con le linee di autobus vietresi.

Insieme a tutta la costiera amalfitana è considerato patrimonio mondiale dell’Unesco.

Infine, il suo nome deriva dal latino “ragitus” baciata dal sole, grazie alla sua collocazione il sole la “bacia” dal sorgere al tramonto, gode di un panorama magnifico su tutto il golfo di Salerno e su Vietri, ed è considerato un paradiso naturale di salute tra montagna e mare.

Villa Guariglia
È uno dei monumenti più importanti di Raito; prende il suo nome dall’antico nobile proprietario Raffaele Guariglia che lo donò all’Amministrazione Provinciale di Salerno per farne un Centro di Studi su se stesso.Durante la seconda guerra mondiale fu residenza di Vittorio Emanuele III di Savoia. Dal 1970, anno della morte dell’ambasciatore, il Centro Studi “Raffaele Guariglia” ha richiamato prestigiosi studiosi come Raffaele Cantarella e Giovanni Pugliese Carratelli, ed altri ancora. Oggi Villa Guariglia ospita il Museo provinciale della ceramica. Il percorso espositivo, che occupa la Torretta e il piano terra della stessa residenza, mostra i pezzi in ceramica più rappresentativi della produzione del territorio. Defenito da molti come: “Un vero e proprio viaggio tra le opere ceramiche più belle”. Si ricordino tra i pezzi in esposizione i lavori di Richard Dölker, Elle Schwarz (moglie di Dölker), Irene Kowaliska, Margarete Thewalt Hannash (detta anche Bab), Giovannino Carrano, Vincenzo Pinto, Giosuè Procida e Salvatore Procida, Guido Gambone e dei vietresi che riuscirono a portare avanti l’importante eredità dei loro predecessori. Dall’8 marzo del 1999, al pianoterra della Villa, sono state esposte le collezioni private acquisite dal Settore Beni Culturali della Provincia di Salerno, il 6 luglio del 2001 è stato inaugurato un terzo settore dedicato alle “riggiole”, (mattonelle utilizzate per il rivestimento pavimentale e parietale). La villa è circondata da un parco con tipica vegetazione mediterranea. Caratteristica è la sua conformazione a terrazzamenti. A far da sfondo il mare, i paesini arroccati sulle pareti dei Monti Lattari.
A qualche chilometro di distanza, vicinissimi al sovrastante MONTE FALERIO, ad ALBORI, da 11 anni si svolge il PREMIO LETTERARIO NAZIONALE “ BORGO ALBORI”, che quest’anno, in versione GRAN GALA’ DELLA CULTURA, si svolgerà in data 03/09/2016 con inizio alle ore 20.30….. e l’azione di promozione continua senza sosta.

Veniteci a trovare !!!

(Raito, 23/05/2016)
Francesco Grillo, Salpietro Maria Grazia con “JOSEPH BEUYS ED OLTRE “ E “ RAITOLIBRI 2016 “.

, , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *